Torna alla home...
 

contributi

laboratorio

non toxic zone

artisti

news

links
 
Glossario della stampa d'arte



Collabora con noi

Aggiungi Printshow.it ai tuoi preferiti


 
   
 
 
   
 
Termini che iniziano per'b'
 
 
 
Barbe:
 
Riccioli di metallo che si producono sulla lastra a seguito dell'incisione col bulino o a puntasecca. Solitamente nel bulino vengono asportate con un raschietto, mentre nella puntasecca si tende a lasciarle poiché conferiscono un effetto sfumato al segno stampato.
 
 
 
Benzene:
 
Molecola organica aromatica insatura presente nel petrolio utilizzata come solvente. Quest’ultimo utilizzo è in costante diminuzione in conseguenza della sua sospetta cancerogenicità
 
 
 
Berceau:
 
Vedi mezzaluna.
 
 
 
Biffatura:
 
Segni trasversali profondi realizzati sulla matrice alla fine della tiratura per impedire che altri esemplari vengano stampati oltre a quelli dell’edizione. La punzonatura è la stessa cosa, si utilizza un punzone sui quattro angoli.
 
 
 
Bisellatura:
 
Smussatura dei bordi della matrice. Permette una stampa senza danni per la carta e i feltri.
 
 
 
Bitume di Giudea:
 
Idrocarburo impiegato, in polvere, nella pratica dell’acquatinta. Allo stato liquido viene utilizzato talvolta sia come vernice per coperture, sia per proteggere il retro della lastra prima della morsura. È una sostanza tossica.
 
 
 
Brunitoio:
 
Strumento in acciaio, può essere sagomato in varie forme ma sempre senza spigoli taglienti. Arrotondato nei margini e perfettamente lucido è usato per abbassare o livellare il metallo delle matrici lungo i solchi creati, alleggerendo o cancellando completamente il segno. Si usa anche dopo il raschietto per lisciare e rilucidare la lastra.
 
 
 
Brunitura:
 
Operazione di levigatura eseguita con uno strumento d’acciaio (brunitoio) o con una pietra dura (punta d’agata).
 
 
 
Bulino:
 
Strumento di acciaio affilato di sezioni diverse : quadrata, triangolare, a losanga, ecc..., che incide la lastra asportando direttamente il metallo. L'altra estremità è infissa in un impugnatura di legno a forma di mezza sfera che si adatta alla mano dell'incisore, permettendogli di conferire con il palmo della mano una spinta costante e di esercitare contemporaneamente una pressione con l'indice sul ferro.