Torna alla home...
 

contributi

laboratorio

non toxic zone

artisti

news

links
 
Glossario della stampa d'arte



Collabora con noi

Aggiungi Printshow.it ai tuoi preferiti


 
   
 
 
   
 
Termini che iniziano per'a'
 
 
 
Acciaiatura:
 
Processo elettrolitico di copertura di una lastra al fine di ottenere un maggior numero di esemplari stampati. La lastra, solitamente di rame, viene coperta da un sottile strato metallico a base di nichel, cromo, acciaio e resa quindi più resistente alla pressione esercitata dal torchio.
 
 
 
Acido:
 
Sostanza chimica usata per corrodere il metallo. Nell’incisione calcografica si usa tradizionalmente acido nitrico. Vedi anche Mordente.
 
 
 
Acido Cloridrico:
 
Usato per la preparazione del mordente olandese.La soluzione acquosa si presenta come un liquido incolore e fumante, provoca ustioni della pelle e gravi lesioni agli occhi; i vapori provocano irritazione delle vie respiratorie. Deve essere conservato preferibilmente in recipienti di vetro ermeticamente chiusi.Va usato esclusivamente sotto cappa.
 
 
 
Acido muriatico:
 
L'acido muriatico è di solito una soluzione al 12% di Acido Cloridrico.
 
 
 
Acido Nitrico:
 
Sostanza con notevoli proprietà ossidanti, si presenta come un liquido incolore altamente tossico. Per contatto con la pelle e per inalazione dei vapori produce notevoli danni. Altrettanto pericoloso è il contatto con gli occhi in quanto provoca lesioni molto serie. Deve essere conservato e manipolato sempre in recipienti di vetro. Deve essere immagazzinato lontano da solventi infiammabili e al riparo dalla luce. Va manipolato con l'ausilio della cappa aspirante. Gli alchimisti lo conoscevano e gli avevano dato il nome di acquaforte ottenuta per distillazione della miscela di vetriolo con salnitro.
 
 
 
Acquaforte:
 
Tecnica di incisione in cavo indiretta. Il mordente incide il disegno realizzato con una punta sulla lastra di metallo precedentemente preparata con cera acido-resistente.
 
 
 
Acquaragia:
 
La ragia di sintesi, poco costosa, è sensibilmente più tossica della naturale essenza di trementina. Usato come solvente per inchiostro calcografico e vernice satinata è tossico per inalazione e contatto.
 
 
 
Acquatinta:
 
Procedimento che permette di creare aree tonali sulla matrice da stampa. Minuscole particelle di bitume o colofonia (pece greca) fissate sulla lastra con il calore creano un fitto reticolato che risulterà più o meno scuro secondo i tempi di morsura.
 
 
 
Adobe Photoshop®:
 
Il programma di fotoritocco più diffuso.